In Eritrea prevenzione e assistenza per le neomamme

Dal 2015 sosteniamo le Suore Cappuccine di Madre Rubatto che operano nell'Ospedale di Faledereb ed Enghela nella regione meridionale di Debub, in Eritrea.

Il progetto si focalizza su attività di accompagnamento alla maternità per le donne provenienti dai villaggi rurali, con lo scopo di migliorare le condizioni sanitarie e di fornire un'assistenza che permetta una gravidanza in sicurezza, riducendo la mortalità infantile.
In particolare, il nostro supporto si concentra sull'equipaggiamento di presidi sanitari con attrezzature adeguate, sulla formazione e sulla retribuzione del personale infermieristico e sulla fornitura di cibo e medicinali alle famiglie appartenenti alle fasce più povere della popolazione.

 
 

Per migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo.
Per saperne di più, consulta la nostra Cookie Policy