giordania cover 2

Hanno conosciuto gli orrori della guerra, patito la fame e la miseria, hanno perso case e scuole, il diritto al gioco e a un’istruzione adeguata.
Oggi 155 bambini profughi siriani sono tornati fra i banchi di scuola.
Avviene al Centro St. Joseph Don Orione di Zarqa, in Giordania, dove AVSI sta portando avanti il progetto “Generazione da difendere, sfida per il futuro” che Progetto Arca contribuisce a sostenere.
I beneficiari sono bambini e ragazzi profughi siriani, tra i 6 e i 16 anni, rimasti fuori dal sistema scolastico e che necessitano lezioni di recupero per poter essere nuovamente ammessi all’istruzione pubblica di base.

Progetto Arca ha voluto restituire a questi bambini la gioia di imparare e un futuro di normalità.

Nel 2016 abbiamo sostenuto le spese per l’acquisto dei materiali didattici, i costi per la retribuzione di tre insegnanti part-time e quelli per l’attivazione di uno scuolabus, che accompagna i bambini che abitano più lontano da scuola. Il progetto ha interessato anche la ristrutturazione delle due classi dove, tre pomeriggi alla settimana, gli studenti seguono corsi di recupero in matematica, lingua araba e inglese.

Una piccola delegazione di Progetto Arca è andata a conoscere il Centro Don Orione durante le lezioni. Abbiamo trovato le pareti imbiancate, l’impianto elettrico riparato, le aule equipaggiate con lavagne, sedie e banchi nuovi. E poi loro. Ragazze e ragazzi concentrati nello studio, in un’ambiente di calma e di serenità ritrovata.

La campanella della scuola è tornata a suonare. E’ il sogno di una vita più normale che si avvera.

 
 

Foto

Questo sito web fa uso di cookie per migliorare la tua esperienza di visita. Proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo.
Per saperne di più, puoi consultare la nostra Cookie Policy