Con AVSI in Libano: alfabetizzazione e cultura

Il dramma dei rifugiati siriani e iracheni in Libano non accenna a diminuire. Nei campi profughi oggi vivono circa 3.600 persone fuggite da violenze e conflitti.
Anche nel 2017 abbiamo continuato a sostenere il progetto “No Lost Generation” che AVSI sta portando avanti sia con attività educative rivolte a bambini e adolescenti siriani che di formazione professionale in ambito agricolo per offrire opportunità di sostentamento a giovani dei distretti rurali.

Circa 7.000 bambini sono stati coinvolti in attività educative informali e ricreative e in corsi di alfabetizzazione in lingua araba con l’obiettivo di facilitare il loro ritorno a scuola, di permettere il recupero degli anni scolastici persi a causa della guerra ma anche di fornire il supporto psico-sociale necessario per affrontare i traumi subiti.

Sul fronte della formazione, 784 giovani libanesi, siriani, palestinesi e iracheni hanno partecipato a corsi di tecniche di paesaggio, produzione animale e trasformazione alimentare all’interno di scuole tecniche agricole in Libano.
Più di 260 studenti hanno potuto intraprendere un tirocinio in una delle 70 aziende agricole libanesi contattate e sensibilizzate. Per molti di loro si tratta del primo vero ingresso nel mondo del lavoro.

 
 

Per migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo.
Per saperne di più, consulta la nostra Cookie Policy