Pane, istruzione e un laboratorio di sartoria

Nelle zone rurali vicine alle città siriane di Aleppo e Idlib abbiamo attivato due progetti in partenariato con l’associazione Insieme si può fare onlus.
Il primo interessa 160 bambini di una piccola scuola, a 20 km dal villaggio di Reyhanli, e prevede che ogni giorno, alla fine delle lezioni, ricevano un pacco di pane fresco da 400 grammi da portare a casa.

Si tratta di una forma di sostegno alle famiglie del villaggio, che hanno subìto un forte peggioramento delle proprie condizioni di vita, e il suo significato è soprattutto simbolico. Ai genitori sottolinea l’importanza di mandare a scuola i propri figli e agli studenti il valore dell’istruzione come possibilità di costruire un futuro migliore, per sé e per la propria famiglia.

Il secondo progetto che sosteniamo in Siria è quello di un laboratorio sartoriale per vedove e mogli di prigionieri di guerra. Oltre al contrasto dell’analfabetismo nelle donne e al supporto psicologico, il progetto si propone di insegnare loro una professione in un ambiente protetto e lontano dalle preoccupazioni della guerra.
La sfida sarà mantenere il laboratorio operativo nel tempo, dando alle giovani siriane anche la possibilità di vendere i loro manufatti.

 
 

Questo sito web fa uso di cookie per migliorare la tua esperienza di visita. Proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo.
Per saperne di più, puoi consultare la nostra Cookie Policy