Nasce Cascina Vita Nova per accogliere persone senza dimora con i loro cani

Inaugurati i primi 7 appartamenti, uno spazio per la cura degli animali degli ospiti e un parrucchiere solidale aperto al quartiere.

 

Un sogno che diventa realtà. Cascina Vita Nova apre le porte!
In via Scanini 42, nel quartiere di Baggio a Milano, inauguriamo ‘Cascina Vita Nova – Giorgina Venosta’, luogo di accoglienza aperto alla città.

Acquistata e ristrutturata grazie al sostegno di numerosi donatori amici, aziende e fondazioni, dallo scorso dicembre Cascina Vita Nova è stata sottoposta a importanti lavori edilizi che oggi vedono la nascita della prima unità di servizi:

7 appartamenti dedicati ad accogliere persone che vivono in strada con i loro cani.

 

 

Nei dormitori gli animali non sono ammessi ed è per questo che molte persone senza dimora rinunciano ad avere un letto, cure e un riparo al sicuro: per non doversi separare da quell’unico affetto e compagno che è tutta la loro famiglia.

Cascina Vita Nova è la casa dove poter vivere insieme. E soprattutto, da cui ripartire insieme con la propria vita.

Ogni ospite è infatti seguito da un’équipe di professionisti che lo sostiene nel recupero del benessere psico-fisico, delle capacità relazionali, delle abilità e delle competenze che, soprattutto dopo un certo periodo in strada, possono essere andate perdute o si sono appannate. L’obiettivo è accompagnare ogni persona accolta verso il raggiungimento dell’autonomia sociale, economica e abitativa.

Accoglienza residenziale e accompagnamento sociale di ogni persona accolta

 

Cascina Vita Nova è questo e sarà molto altro ancora.

Tra i servizi che inauguriamo oggi, anche uno spazio per la cura degli animali e un parrucchiere solidale per chi non può permettersi un taglio. Lo gestirà Emilio, ex ospite di Progetto Arca e talentuoso professionista, che finalmente torna al lavoro della sua vita.

Nei prossimi mesi, grazie all’acquisto di altri 3 lotti attigui alla Cascina, sorgeranno anche una mensa per persone in difficoltà, che servirà una settantina di coperti al giorno tra pranzi e cene, e un Social market per le famiglie del territorio che fanno fatica ad arrivare a fine mese.

Verranno costruite anche nuove residenze per l’accoglienza di persone fragili in emergenza economica e abitativa e sarà inaugurato un ambiente dedicato ad attività culturali e ricreative aperte alla collettività.

Commenta il presidente Alberto Sinigallia:
"È stata la nostra cara amica Giorgina Venosta a scegliere il nome della Cascina per fare un augurio di ‘vita nuova’ a chi la abiterà e a chi la frequenterà. Penso a famiglie vulnerabili e a individui soli della zona che, a lavori ultimati, potranno avere un punto di riferimento in questa che ci piace definire una ’cittadella della solidarietà’ dove ogni persona potrà sentirsi inclusa. A lei e alla Fondazione europea Guido Venosta che ci hanno sostenuto nell’ideazione e nell’avvio del progetto, dedichiamo questa inaugurazione."

 

 

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividi!