Un'Arca per l'Ucraina, raccolti oltre 50.000 euro

Il ricavato dell'asta di beneficenza andrà a sostenere le nostre mense al confine ucraino e i progetti di accoglienza che abbiamo avviato in Italia.

[Una foto che esprime la gioia di una serata che ricorderemo]

Lunedì 9 maggio Progetto Arca è stata la beneficiaria della charity auctionUn’Arca per l’Ucraina”, asta benefica organizzata da Cambi Casa d’Aste per sostenere il nostro intervento umanitario in aiuto dei profughi di guerra.

Battuti all’asta, nella sede della maison in via San Marco a Milano, oltre 116 lotti tra opere d’arte, pezzi di design, pregiate bottiglie di vino, abiti e gioielli, cene e soggiorni in ristoranti e hotel esclusivi.
A condurre l’asta il padrone di casa Matteo Cambi insieme a Fabio Fazio, co-battitore d’eccezione, e a Marco Di Gregorio, nostro affezionato donatore che ha ideato e curato l’iniziativa: “Ho pensato subito a Progetto Arca perché è stata tra le prime Onlus ad andare in Ucraina”.
Straordinaria la partecipazione dei buyer milanesi che, in presenza e da remoto, hanno risposto all’evento con grandissima generosità.

Il 90% dei lotti è stato aggiudicato per un totale di 52.000 euro raccolti. L’intero ricavato sarà devoluto a Progetto Arca e andrà a sostenere le nostre mense al confine ucraino e i progetti di accoglienza che abbiamo avviato in Italia.

Una volta di più Milano c’è e continua a fare la sua parte.
Ringraziamo di cuore gli organizzatori, i donatori e tutti i partecipanti di "Un’Arca per l’Ucraina" con le parole del nostro presidente Sinigallia:
Siamo onorati di essere stati ospiti e protagonisti di una serata così importante e partecipata. Mi ha emozionato il grande interesse e la viva partecipazione dei presenti in sala, a loro voglio assicurare che tutto il ricavato dell'asta si concretizzerà a breve in azioni di aiuto, proseguendo nel lavoro quotidiano che dedichiamo ai profughi ucraini.

 

 

 

 

Il nostro sito web utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetto” o proseguendo nella navigazione acconsenti al loro utilizzo, secondo quanto previsto dalla nostra Cookie Policy
Per saperne di più, consulta l’Informativa sulla Privacy.