Emergenza caldo, in corso la distribuzione di 10mila bottigliette d'acqua fresca

Operatori e volontari in strada per offrire un momento di refrigerio alle persone senza dimora. Sono le più fragili e a rischio in questi giorni di afa insopportabile.

 

Le temperature roventi di questi giorni, le più alte registrate dal 2003, rendono ancora più difficili le giornate di chi è in strada, senza la possibilità di idratarsi e di trovare un riparo dalla morsa del caldo.

Grazie agli operatori e ai volontari delle nostre Unità di strada, è in corso la distribuzione straordinaria di succhi di frutta e di 10mila bottigliette d’acqua fresca donate dal Banco Alimentare della Lombardia.

Partita nella piazza antistante la Stazione Centrale di Milano, la distribuzione prosegue in questi giorni toccando altri punti della città e in particolare i luoghi di maggiore aggregazione delle persone senza dimora, per portare loro un momento di sollievo e dare un segno concreto di vicinanza a chi il caldo lo soffre di più.

Solo a Milano le persone senzatetto sono 3.000, di cui circa 300 i cosiddetti irriducibili ovvero coloro che, per motivi diversi, non si rivolgono alle mense, ai centri diurni e alle strutture di accoglienza messe a disposizione dalla città.
Sono le persone più fragili e a rischio, d'inverno come d'estate, e ogni attenzione è utile ad alleviare il loro disagio e a far sentire che non sono lasciate sole nella città che si svuota.

Ricordiamo che a Milano resterà attivo per tutta l'estate, 7 giorni su 7, il numero unico 02.88447646 per la segnalazione di persone senza dimora in difficoltà.
Guardiamoci attorno, chi vive accanto a noi può avere bisogno del nostro aiuto.

 

 

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividi!

Per migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo.
Per saperne di più, consulta la nostra Cookie Policy