Il rifugio da cui la vita riparte

Letto pulito, doccia calda, servizio gratuito di lavatrice, cena e prima colazione. Ma anche uno sportello di ascolto, aperto ad assecondare il desiderio di cambiamento di ogni persona.

I nostri Centri di Accoglienza notturna non sono semplici dormitori, sono luoghi da cui la vita riparte. Qui le persone senza dimora trovano un rifugio temporaneo per dormire al riparo dal freddo e dalle insidie della strada, e tornare a prendersi cura di sé.

Agli ospiti diamo informazioni su come accedere ai servizi del territorio. Li affianchiamo nelle procedure burocratiche per ottenere documenti e permessi e nell’avvio di consulenze legali gratuite. Attraverso colloqui individuali, aiutiamo chi è alla ricerca di un lavoro a preparare il curriculum e nella scelta del corso professionale più adatto.

Oltre ai mesi invernali, nei quali l’attività dei Centri si intensifica per fronteggiare l’emergenza freddo, l’accoglienza continua a Roma in un appartamento della Fondazione e a Milano nel Centro di via Mambretti, che resta aperto tutto l’anno e ha la ricettività più alta.

Dalla fine del 2015 sosteniamo anche le attività del Centro diurno di Varese gestito dall’associazione Camminiamo Insieme, che offre un punto d'incontro giornaliero a persone sole e senza dimora.

Diversi i servizi messi a disposizione: uno spazio di ristoro e riparo, visite mediche settimanali, postazioni PC con accesso alla rete, e un angolo lettura con libri e giornali. I volontari accolgono e ascoltano, proponendo anche incontri tematici di cultura della salute, corsi di lingua italiana, laboratori didattici e creativi.

Ogni giorno, più di quaranta persone frequentano il Centro; per molti è diventato un posto di riferimento dove poter trascorrere alcune ore in tranquillità e al caldo, accolti da volti amici.

 

 
 

Foto

NEWS CORRELATE

Inciampi di vita. La rinascita di Savina

Inciampi di vita. La rinascita di Savina

Due anni su una panchina, adesso una casa. La storia di Maurizio

Due anni su una panchina, adesso una casa. La storia di Maurizio

Mambretti a colori, gli ospiti dipingono il Centro

Mambretti a colori, gli ospiti dipingono il Centro

Al guardaroba di via Aldini, dove un abito aiuta a ricominciare

Al guardaroba di via Aldini, dove un abito aiuta a ricominciare

Video 3D, il primo aiuto di Progetto Arca a 360 gradi

Video 3D, il primo aiuto di Progetto Arca a 360 gradi

45529, un SMS solidale per aiutare i senzatetto

45529, un SMS solidale per aiutare i senzatetto

L'importante è fare bene i primi tre passi. La storia di Damiano

L'importante è fare bene i primi tre passi. La storia di Damiano

Con Progetto Arca aiuto i miei vicini di casa. La storia di Marisa

Con Progetto Arca aiuto i miei vicini di casa. La storia di Marisa

Prev
 

Questo sito web fa uso di cookie per migliorare la tua esperienza di visita. Proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo.
Per saperne di più, puoi consultare la nostra Cookie Policy