Distribuzione pasti in unita di strada

 

Tre uscite a settimana delle unità di strada a Milano, una settimanale invece per Napoli e due per Roma. Più, sempre su Milano, un’Unità Mobile di Pronto Intervento reperibile 24 ore su 24, sette giorni su sette. I nostri operatori e volontari sono all’opera per aiutare le persone che in questa stagione rischiano di più: uomini e donne senza dimora.

In strada andiamo a distribuire generi di primo conforto: bevande e pasti caldi, kit igienico-sanitari, oltre alle tante coperte e sacchi a pelo raccolti grazie alla generosità dei cittadini. Ma la nostra azione mira anche a qualcosa di più: stabilire un contatto e avviare una relazione di fiducia, perché chi dorme all’aperto possa convincersi a trovare un riparo nei ricoveri della città. E’ il primo passo per ricominciare.

 

Volontari in Unità di strada a Milano

 

Tre sono i centri di accoglienza notturna, dove diamo assistenza alle persone che non hanno più una casa, per tutta la durata del Piano Freddo (dal 15 novembre al 30 marzo). A disposizione di chi ha bisogno ci sono 225 posti letto in via Mambretti, altri 100 in via Sammartini, cui si aggiungono i 20 posti del centro appena allestito nella ex Chiesa di via Pace, all’interno dell’Ospedale Maggiore del Policlinico di Milano. Un punto di prima accoglienza per offrire ospitalità ai senza dimora che abitualmente si rifugiano tra i padiglioni dell’ospedale.

 

Al di là dei servizi più emergenziali, il reinserimento sociale resta la grande scommessa.
Durante il piano freddo dello scorso anno abbiamo realizzato più di 140 interventi finalizzati all’inserimento lavorativo. C’è tutta una rete che lavora insieme a noi per questa integrazione: dal Comune alle associazioni.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividi!

 

Questo sito web fa uso di cookie per migliorare la tua esperienza di visita. Proseguendo la navigazione, acconsenti al loro utilizzo.
Per saperne di più, puoi consultare la nostra Cookie Policy